Quanta acqua bisogna bere al giorno?

Educazione alimentare e gestione dello stress

Torna ad educazione alimentare

Una domanda frequente è: “quanta acqua bisogna bere al giorno?”

Una premessa: il nostro corpo disperde acqua nel corso della giornata (respirazione, sudorazione,feci, urine) e l’acqua è presente in tutte le cellule del nostro organismo le quali funzionano solo se immerse in un ambiente liquido.
La risposta completa, eccezion fatta per casi clinici particolari, è: “la quantità di acqua da assumere deve essere tale da produrre una diuresi di almeno due litri al giorno”.
Ci sono situazioni nelle quali assumere più acqua si rende necessario: quando si svolge esercizio fisico, se la temperatura o l’umidità aumentano, se si è fumatori, in caso di febbre, diarrea, o vomito, se si mangiano pochi carboidrati colorati (verdura, frutta ortaggi), in caso di sauna o bagno turco ed anche in gravidanza o in fase di allattamento.
L’idratazione, da non confondere con il dissetarsi, deve essere frazionata nel corso della giornata (un bicchiere d’acqua al risveglio, due bicchieri d’acqua nel corso della mattina ed altrettanti nel pomeriggio, ed un altro prima di andare a dormire).
Questa assunzione programmata di acqua, lontano dai pasti anche come tisana o tè, consente di assorbire meglio l’acqua con un più rapido effetto diuretico.
Ciò che conta di più non è la qualità dell’acqua (oligominerale o non oligominerale, alcalina o neutra, se la zona lo consente anche di rete) bensì la quantità.

L’acqua NON fa ingrassare.

Oro Blu

Bello Buono e Salutare

Paolo Di Muro – Incontri di counseling nutrizionale e gestione degli stati di tensione Cardiocentro Ticino