Calcolo indice BMI

Il dietista

Il dietista ASDD® elabora consigli nutrizionali personalizzati in base allo stato di salute e alle patologie, inserendosi nell’equipe sanitaria che ha già in carico il paziente.
Il consiglio nutrizionale e dietetico fornito è sempre fondato scientificamente e conforme alle raccomandazioni dietetiche nazionali ed internazionali.
Il dietista ASDD® non fornisce consigli sui singoli alimenti ma ha come obiettivo, condiviso con il paziente, quello di impostare una struttura nutrizionale salutare nel tempo.
Il dietista ASDD®, tramite strumenti ufficialmente riconosciuti, valuta nel dettaglio la composizione corporea e di conseguenza lo stato di salute.
Il dietista ASDD®, in presenza di carenze nutrizionali oggettive, consiglia la corretta strategia integrativa (supplementi nutrizionali specifici).

L’indice di massa corporea

Indice di massa corporea (IMC) si calcola dividendo il peso, espresso in kg, per il quadrato dell’altezza, espressa in metri, come indice indiretto di adiposità.
L’IMC è stato studiato per valutare i rischi correlati al sovrappeso e all’obesità in soggetti adulti (18 – 65 anni).

[CP_CALCULATED_FIELDS id=”3″]

Grave magrezzaIMC minore di 16,00
SottopesoIMC tra 16,00 e 18,49
NormopesoIMC tra 18,50 e 24,99
SovrappesoIMC tra 25,00 e 29,99
Obesità 1° gradoIMC tra 30,00 e 34,99
Obesità 2° gradoIMC tra 35,00 e 39,99
Obesità 3° gradoIMC uguale o maggiore di 40,00

L’obesità più pericolosa, per quanto riguarda la salute, è quella androide, sia nell’uomo che nella donna (dove tende a comparire dopo l’inizio della menopausa).
Per valutare la distribuzione del grasso corporeo è necessario effettuare altre misurazioni come la circonferenza vita (maggiore di 94 cm nell’uomo e di 80 cm nella donna) e il rapporto vita-fianchi ( maggiore di 0,9 per gli uomini e di 0,8 per le donne). Se le sue misure sono al di sopra o al di sotto del limite, ne parli con il suo medico curante.